Premio Finale: Experience con i Campioni FEDERAZIONE ITALIANA CANOTTAGGIO

Soggiorno di una notte in camera doppia per due persone in occasione del primo Meeting Nazionale con i Campioni della FEDERAZIONE ITALIANA CANOTTAGGIO

In programma il dal 25 al 26 marzo 2023 nei dintorni di Piediluco (TR). Hotel 3*** con formula di pernottamento e prima colazione. Possibilità di: seguire gli arrivi delle regate in tribuna; entrare all’interno del Centro Nazionale di Preparazione Olimpica e Paralimpica di canottaggio; salire sulla torre d’arrivo dove si trovano, ai diversi piani, cronometristi, giudici arbitri e gli operatori della diretta streaming e dove è possibile assistere agli ultimi metri delle regate da un punto di vista esclusivo.

Il primo Meeting rappresenta ogni anno il primo banco di prova nazionale per tutti gli atleti in gara, circa mille in rappresentanza delle oltre 200 Società remiere distribuite lungo tutto il territorio.
Si tratta di un evento agonistico di grande importanza e caratterizzata da un elevato livello tecnicocompetitivo.
La presenza degli atleti e di tutti i loro supporters, familiari e amici, insieme alla presenza di partner e sponsor della Federazione Italiana Canottaggio, trasformano le due giornate di grande sport remiero in una vera e propria festa che dà risalto ad uno degli angoli più belli della Regione Umbria e ancora poco conosciuti, con il lago di  iediluco a fare da padrone circondato da borghi medievali e, poco distante, dalle famose Cascate delle Marmore. Collocato alle propaggini sud-orientali dell’Umbria, con un ramo che sconfina nel Lazio, il lago di Piediluco può essere considerato il più grande bacino lacustre naturale della regione dopo il Trasimeno.
La mancanza di correnti e la presenza di venti abbastanza regolari rendono il lago un eccellente campo di gara per regate nazionali e internazionali.

L’opportunità di soggiornare una notte, con trattamento B&B, nei dintorni del lago di Piediluco (TR)
in occasione del Primo Meeting Nazionale, darà la possibilità ai due ospiti di:

  • seguire gli arrivi delle regate in tribuna, insieme ad appassionati del canottaggio e ai supporters degli atleti, e assistere, dalla stessa postazione, alle premiazioni che hanno luogo su un pontile allestito per l’occasione;
  • entrare all’interno del Centro Nazionale di Preparazione Olimpica e Paralimpica di canottaggio, nato nel 1981 con il nome di Centro Nautico Paolo d’Aloja per farne il centro sportivo sede della Nazionale di canottaggio, capace di ospitare manifestazioni nazionali e internazionali e centro propulsivo per l’avvio dei giovani al canottaggio; la Federazione Italiana Canottaggio ha in gestione un’area destinata a Uffici federali, palestra e spogliatoi, sala medica e fisioterapica, deposito imbarcazioni (con barche per atleti normodotati e pararowers, oltre ai catamarani utilizzati dai tecnici per seguire gli allenamenti in acqua e per qualsiasi altra esigenza del campo gara) e tutte le strutture che compongono il campo di regata quali torretta, pontili imbarco e sbarco, pontile di partenza, tribuna in cemento armato per circa 250 persone con sottostanti locali, etc.
  • salire sulla torre d’arrivo dove si trovano, ai diversi piani, cronometristi, giudici arbitri e gli operatori della diretta streaming e dove è possibile assistere agli ultimi metri delle regate da un punto di vista esclusivo.

Vi aspettiamo!

Scopri di più sul premio www.canottaggio.org