Un viaggio in Francia nell’anno delle Olimpiadi

Tantissime le novità e le proposte per i viaggiatori nell’anno delle Olimpiadi di Parigi. Tutta la Francia sarà protagonista, dalla primavera all’autunno, puntando sul territorio, sulla storia, sul bon vivre.

GRANDE EST, STORIA, NATURA & CREATIVITA’

*Focus sullo sport & le Olimpiadi. Il Grande Est è una regione perfetta per le attività sportive: escursioni, percorsi in bicicletta, sport acquatici sui laghi… E accoglie la fiamma olimpica, che attraverserà luoghi iconici e simbolici, con una tappa in ognuna delle città-capitale dei dipartimenti fra eventi di feste: il 26 sarà a Strasburgo, passerà a Huningue, il 27 a Metz, Meisenthal e alla Maison di Robert Schuman a Scy-Chazelles. Il 28 in Haute-Marne a Saint-Dizier, Bourbonne-les-Bains e al Memoriale Charles de Gaulle a Colombey-les-Deux-Eglises, il 29 giugno a Verdun, alla Cittadella di Montmédy e al Memoriale di Verdun, domenica 30 a Reims e il 13 luglio a Troyes e ai laghi della Forêt d’Orient.
Novità 2024
-La Collezione Baccarat, uno spazio grandioso Baccarat, la cristalleria emblema dell’arte di vivere francese, racconta i suoi 260 anni di storia attraverso un nuovo spazio contemporaneo che unisce una galleria espositiva, una caffetteria e un negozio di souvenir.
-Maisons de Champagne Taittinger e Ruinart. A partire da luglio, le cave di gesso della Maison de Champagne Taittinger, vere cattedrali sotterranee saranno aperte ai visitatori per una nuova scoperta immersiva www.taittinger.com. A settembre 2024 sarà Ruinart a inaugurare un padiglione dal design ecologico e decisamente moderno, con una dozzina di opere d’arte in giardino, www.ruinart.com
-Il Lac du Der festeggia il 50° compleanno! Nel 2024, il Lac du Der festeggia mezzo secolo di vita! Il lago si estende su 4.800 ettari e dispone di tre porti turistici e sei spiagge lungo gli 80 km di rive. www.lacduder.com
www.explore-grandest.com

STRASBURGO, CAPITALE MONDIALE DEL LIBRO & ALTRE STORIE

*Focus sullo sport & le Olimpiadi. Correre, camminare, pedalare, nuotare, remare, arrampicarsi, volare… Strasburgo è votata allo sport. E la bici la fa da regina: grazie alla più grande rete francese di piste ciclabili (600 km), è la prima città ciclabile di Francia e la quarta d’Europa. Anche a Strasburgo arriva lo spirito olimpico: la Fiaccola sarà in città il 26 giugno.
Novità 2024
-Strasburgo 2024: Capitale Mondiale del Libro UNESCO con diversi importanti eventi culturali e artistici, inclusa una mostra su Gutenberg al Museo Storico.
-La mostra “Strasburgo 1560-1600. La rinascita delle arti” dal 2/2 al 19/5
-Da segnalare l’apertura di Kooma, centro bio di negozi, ristoranti, cultura, nell’ex Manifattura Tabacchi e della Brasserie Perle nel quartiere di Cronenbourg.
www.visitstrasbourg.fr

NANCY, LA CITTA PIU’LATINA DELL’EST DELLA FRANCIA

Nancy è famosa per la Place Stanislas, una delle piazze più belle d’Europa e parte integrante di un complesso del XVIII secolo dichiarato Patrimonio mondiale dell’UNESCO. Ma la città è anche la capitale francese dell’Art Nouveau. E-da segnare in agenda fin d’ora-nel 2025, Nancy celebrerà la propria storia e il proprio patrimonio nel segno dell’Art Déco.
*Focus sullo sport & le Olimpiadi Nancy è una destinazione sostenibile, che ha ottenuto il marchio nazionale di DESTINAZIONE INNOVATIVA SOSTENIBILE. Vero punto di forza sportivo è il cicloturismo: e in occasione dei Giochi Olimpici di Parigi 2024,  è una destinazione ideale per chi cerca il benessere. A soli 90 minuti da Parigi in TGV, offre la possibilità di una vacanza rilassante di uno o due giorni per scoprire i benefici delle acque del nuovo complesso termale e acqualudico Nancy Thermal, in pieno centro.
Novità 2024: Nancy, capitale mondiale della Commedia dell’Arte, dal 21 al 28 febbraio 2024.
Nel 60° anniversario del gemellaggio che lega Nancy a Padova, Nancy diventa protagonista di un eventi e spettacoli: 67 spettacoli di 24 compagnie in 19 comuni della Metropoli, mostre, laboratori, spettacoli.
www.nancy-tourisme.fr

DIGIONE, LA CULTURA, LA STORIA E L’ARTE DI VIVERE

*Focus sullo sport & le Olimpiadi A Dijon Métropole la storia incontra lo sport d’eccellenza nel 2024: la città è tappa del Tour de France giovedì 4 luglio, e la Fiamma Olimpica illuminerà il cuore della città il 12 luglio.
Novità: Una meta culturale da scoprire a piedi! Orgogliosa dei suoi 97 ettari di area protetta, una delle più grandi di Francia, il centro della città di Digione è riconosciuto dall’UNESCO come “bene di valore universale”. Il suo centro pedonale offre ai visitatori una rara qualità di scoperta: senza auto, senza inquinamento olfattivo, visivo o acustico, la visita offre il piacere di passeggiare liberamente. A meno di 5 chilometri dal vigneto più famoso del mondo, Digione offre un ambiente verde fatto di numerosi parchi e giardini, valli e colline. A due passi dal centro storico, passeggiate o gite in bicicletta. Una via verde permette di esplorare a ritmo slow il Canale di Borgogna, che collega la Senna alla Saona e al Rodano per 242 chilometri e attraversa la città. Quasi 40 percorsi escursionistici scandiscono il territorio della metropoli di Digione.
www.destinationdijon.com

LE HAVRE, CREATIVITA’& SOSTENIBILITA’

Le Havre si sta reinventando con grande creatività e numerosi spazi urban vengono reinventati.
*Focus su sport e Olimpiadi Passeggiate ed escursioni a piedi o in bicicletta. Se preferite l’escursionismo, diverse opzioni: circuiti urbani che combinano ricostruzione e vecchi quartieri o il centro ricostruito e la città alta per un ampio panorama sulla spiaggia e sull’estuario o ancora boschi e giardini.
Novità 2024
Festival della Normandia impressionista. 150 anni dalla nascita dell’impressionismo -mostra al MuMa. 25 maggio – 22 settembre 2024. La mostra riunisce capolavori della pittura e della fotografia, dai pionieri ai più grandi nomi. Opere di pittori impressionisti provenienti dalle collezioni del MuMa o da importanti istituzioni come il Museo d’Orsay o i Musei di Belle Arti di Lione e Amiens.
www.lehavre-etretat-tourisme.com

LISIEUX, SCOPERTE & CURIOSITA’DEL SECONDO LUOGO DI PELLEGRINAGGIO DI FRANCIA

Dopo Lourdes, è la meta di pellegrinaggio più frequentata di Francia, attorno al culto di Santa Teresa del Bambin Gesù, ma Lisieux è anche una tipica città normanna, legata alla natura, al territorio e ai suoi prodotti, in una campagna del Calvados scandita da giardini e castelli.
*Focus sullo sport & le Olimpiadi Le attività outdoor sono la regola, a Lisieux: 16 circuiti escursionistici con marchio di qualità + un percorso equestre, canoa e kayak sul fiume Touques. Non a caso Lisieux ha ricevuto di recente il marchio di « Ville Active & Sportive ». Città attiva e sportiva, sarà attraversata dalla Fiaccola Olimpica che arriverà in città il 30 maggio e proseguirà per il Pays d’Auge con tappe a Honfleur, Dives, Houlgate et Cabourg.
Novità 2024 Festival AOC/AOP -Cambremer. Sabato 4 maggio e domenica 5 maggio 2024 con produttori da tutta Europa.Apertura del nuovo Birrificio: « Les champs qui moussent » Le nuove visite « Un Goût de Patrimoine » nel 2024.
www.normandie-tourisme.fr/organizzazioni-e-aziende/office-de-tourisme-de-lisieux-pays-dauge

VALLE DELLA LOIRA -SPORT, GREEN, ARTE & NOVITA’2024

*Focus sullo Sport e le Olimpiadi La Valle della Loira conta più di 5.000 km di piste ciclabili: 6 percorsi nazionali e 2 EuroVelo tra cui lo storico itinerario ciclabile, la Loire à Vélo, 900 km che seguono la Loira Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO www.loireavelo.fr. La Loire à Vélo è collegata ad altri itinerari nazionali e ad una decina di anelli ciclabili per scoprire la regione in modo diverso. E in fatto di Olimpiadi, la città di Châteauroux (attraversata dall’Indre à Vélo) ospiterà la disciplina olimpica di tiro sportivo dal 27 luglio al 5 agosto.
Novità 2024
– La Michelin Francia 2024 si presenta a Tours. Il 18 marzo 2024, nella storica città di Tours, nella Valle della Loira, si svolgerà la Cerimonia della presentazione della famosa « rossa » Guida MICHELIN.
– Due mostre dedicata al film di animazione Léo ispirato a Leonardo:
– Al Castello Reale d’Amboise, e al Clos Lucé, www.chateau-amboise.comhttps://vinci-closluce.com/fr
– Festival Ar(t)chipel: La regione Centro-Valle della Loira ha siglato un partenariato con il Centre Pompidou di Parigi, che dà luogo al prestito di opere durante il suo periodo di chiusura. Opere che animeranno il festival AR(t]CHIPEL fino al 2026, anniversario della morte di due grandi artisti che hanno amato la Valle della Loira: Alexander Calder e Max Ernst.
– 500 anni di Ronsard Per celebrare il 500° anniversario della nascita del poeta Pierre de Ronsard, tra giugno e settembre verranno organizzati diversi eventi, in particolare al Priorato di Saint-Cosme, residenza di Ronsard www.prieure-ronsard.fr
www.valledellaloira-francia.it

continua a pagina 2