Vivere in uno spazio sano

Condividi


Come proteggersi da inquinamento elettromagnetico e geopatico

Ogni giorno l’umanità, a livello planetario, è sempre più gravata e minacciata dall’inquinamento che cagiona problemi irreparabili all’ambiente, oltre alla salute e alla vita degli uomini degli animali e anche dei vegetali. Mai come ora il tema è attuale, ma ognuno di noi diventando consapevole, può contribuire a creare uno spazio, all’interno della propria casa, più confortevole proteggendosi dalle fonti di inquinamento che se anche non visibili sono estremamente dannose.
Parliamo delle influenze elettromagnetiche (microonde, wi-fi, cellulari) e di quelle naturali come quelle geopatiche.

Per affrontare questo argomento ci avvaliamo della conoscenza e competenza specifica di Grazia Garfì che opera nel settore da diversi anni. Grazia è un counselor in Core-energetica e in Terapia breve strategica, oltre ad essere un operatore certificato di Life Alignment.

Grazia, cosa ci puoi dire di utile su quest’argomento?
Viviamo nell’era della tecnologia. È una parte essenziale della vita quotidiana ed è in costante miglioramento per consentire di fare cose sempre più performanti. E’ innegabile che migliori l’efficienza delle aziende, delle comunicazioni, della globalizzazione dei mercati ecc.
Da quando si utilizzano i cellulari sempre più evoluti, tutto è più vicino e immediato, adesso con l’avvento del 5G si possono arrivare a fare cose incredibili ma a che prezzo per la salute nostra e dell’ambiente? Ad esempio gli animali e le piante?
Gli studi fatti in questo campo sono controversi, ci sono eminenti scienziati che hanno dimostrato l’insorgenza di tumori o altri problemi, ad esempio lo studio fatto dalla dott.ssa Belpoggi dell’Istituto Ramazzini a Bologna (https://www.ramazzini.org/comunicato/ripetitori-telefonia-mobile-listituto-ramazzini-comunica-gli-esiti-del-suo-studio/) , chi dice che non è vero perché sull’uomo l’effetto è diverso e quindi questo studio non è totalmente attendibile.

Chi ha ragione? Io non voglio rischiare e preferisco proteggermi. E dal 2006 utilizzo un piccolo magnete sul telefono, sempre quello, che sposto sul nuovo telefono perché non si esaurisce.
Come possono interagire negativamente queste onde con il nostro corpo o con gli alberi?
Sarebbe piuttosto lungo da spiegare in sola volta, e difficile da dimostrare se non di persona. Certi risultati si possono comprendere o attraverso dimostrazioni scientifiche sugli effetti o più velocemente attraverso il test muscolare kinesiologico (il test muscolare è lo strumento principale della kinesiologia e permette di ottenere informazioni sull’equilibrio energetico della persona) che permette subito di vedere la risposta del nostro corpo a condizioni negative.

Come possiamo proteggerci da queste interferenze negative?
Esistono in natura frequenze benefiche e armoniche, attraverso metodi che si coniugano con la fisica quantistica, piccoli magneti possono essere “informati” con queste frequenze, e posizionati, secondo il tipo di protezione, o direttamente sul telefono o in spazi della casa adeguatamente identificati. Questo permette la trasformazione delle frequenze disturbanti in frequenze armoniche. Con il test muscolare si può immediatamente verificare questo cambiamento.

Perché in casa? Quali sono i problemi che ci possono essere in una casa?
Oltre alle interferenze elettromagnetiche dovute agli apparecchi domestici e telefonici, vi sono le geopatie. La “geopatia” (dal greco “geos” terra e “patos” soffrire), è un insieme di disturbi determinati dalle onde radianti emesse dal nostro pianeta. Anche questo è un argomento molto affascinante ma anche difficile da spiegare in poche frasi. Una volta i villaggi venivano costruiti osservando dove gli animali vi stazionavano o evitavano di farlo, poiché sentono questi alti valori e, secondo il tipo di animale, evitano o cercano siffatti punti.
L’uomo ha perso questa sensibilità e se staziona per troppo tempo in luoghi o spazi inquinati, pian piano si ammala perché il suo sistema energetico non riesce a compensare questi squilibri. Porre attenzione alle geopatie e alle anomalie elettromagnetiche nella propria abitazione è uno dei modi con cui prendersi cura della propria salute e vivere una casa salubre.

Non sempre si può cambiare casa o disposizione degli spazi, sapere dove sono le geopatie, non se ci sono perché sono ovunque, e soprattutto sapere dove sono i nodi geopatici molto dannosi se vi si staziona, come ad esempio un nodo in corrispondenza del letto o di uno spazio molto vissuto. I più dannosi sono i Nodi di Hartmann chiamati anche “nodi cancro”. Sono caratterizzati dal fatto di avere una fonte energetica particolarmente alta e sono pericolosi per l’uomo a livello biologico. Il Prof. Bergsmann dell’Università di Vienna ha riscontrato cambiamenti di alcune sostanze del corpo quali serotonina, calcio e zinco dopo un periodo di stazionamento in corrispondenza di punti di radiazione terrestre. Ma molti altri scienziati hanno rivelato alterazioni biologiche. Altre geoatie sono il reticolo Curry e il sistema cubico Benker e alcune volte si sovrappongono. Immaginate!

Come possiamo proteggerci da tutto questo?
Questi piccoli dispositivi di cui parlavo prima si chiamano Ally (www.allyforyou.eu), e posizionati in luoghi adeguati possono trasformare queste interferenze. Si può immediatamente constatare attraverso il test kinesiologico il cambiamento di frequenza verificando che il corpo si rafforza e nel tempo percepire il miglioramento della qualità di vita all’interno di questo ambiente. Ho lavorato su molti ambienti e in tutti i casi c’è stato un cambiamento consistente della qualità di vita.
Nell’Universo esiste tutto, bisogna diventare consapevoli e sapere cosa fare, senza bloccare l’innovazione tecnologica.

Potrebbero interessarti anche...