Scopri il Nord Europa sulla nuova MSC Euribia in sintonia con l’ambiente

MSC Crociere ha rivelato i dettagli dell’intera programmazione per il 2023 e per il 2024 che comprende un’incredibile scelta di moderne navi e più di 140 destinazioni in tutto il mondo. Con crociere che vanno dalle mini fino al giro del mondo, c’è davvero una nave e un itinerario per chiunque voglia partire in vacanza.

MSC Crociere Euribia

“Quella che presentiamo oggi è la più ampia offerta di crociere da noi mai proposta. Una flotta di ben 22 navi sarà infatti impegnata il prossimo anno offrendo itinerari entusiasmanti e tantissime novità” – ha commentato il Managing Director di MSC Crociere Leonardo Massa. “Oltre all’arrivo di MSC World Europa e MSC Seascape appena entrate in flotta, nel 2023 sarà la volta di MSC Euribia. Il Mediterraneo si conferma protagonista indiscusso per MSC Crociere anche nella programmazione 2023 e 2024 con ben 16 porti di imbarco solo in Italia. E sarà proprio il nostro Paese ad ospitare MSC World Europa, prima nave della Compagnia alimentata a GNL, per un itinerario che farà tappa a Genova, Napoli e Messina, a conferma del fatto che l’Italia continua a ricoprire un ruolo chiave nelle strategie della Compagnia. La nave porterà poi gli ospiti alla scoperta di La Valletta, Barcellona e Marsiglia, ma si preannuncia molto richiesto anche il nuovo itinerario di MSC Meraviglia con partenza da New York a partire da aprile e la novità di MSC Bellissima in Giappone. MSC Euribia, invece, si destreggerà tra i fiordi norvegesi”.

MSC Crociere Euribia GroenlandiaA giugno 2023 farà il suo ingresso in flotta MSC Euribia, seconda nave della Compagnia alimentata a GNL. La nave partirà a giugno 2023 e trascorrerà la sua stagione inaugurale in Nord Europa, partendo da Kiel con itinerari di 7 notti verso i fiordi norvegesi.

Dopo Kiel sarà la volta di Copenaghen (Danimarca), da dove poi si dirigerà verso i meravigliosi fiordi norvegesi di Hellesylt, Geirangerfjord, Alesund e Flam.

La nuova ammiraglia prende il nome dall’antica dea Euribia che sfruttava i venti, il clima e le costellazioni per dominare i mari e, come la dea, la nave allo stesso modo ha il pieno controllo di tecnologie sostenibili e all’avanguardia per proteggere e preservare il prezioso ecosistema marino.

MSC Crociere Euribia GroenlandiaLo scafo stesso di MSC Euribia sarà un’opera d’arte ispirata al tema dell’ambiente con un disegno che evoca l’amore e il rispetto per il mare.

MSC Euribia è la seconda nave alimentata a GNL nella flotta di MSC Crociere, segnando un altro passo in avanti nella riduzione delle emissioni di gas serra.

Il GNL gioca un ruolo chiave nel cammino verso la mitigazione del cambiamento climatico e i motori di MSC Euribia potranno ridurre le emissioni di gas serra fino al 21% rispetto ai carburanti standard, eliminando potenzialmente anche altre emissioni nell’aria.

MSC Crociere Euribia Copenaghen

Alimentata con carburanti biologici e sintetici, le emissioni di MSC Euribia saranno ulteriormente ridotte.MSC Crociere Euribia Groenlandia

Il GNL è anche la chiave per lo sviluppo di carburanti sostenibili e di soluzioni a celle a combustibile per la navigazione che non utilizzano carburanti tradizionali.

MSC Crociere è attivamente coinvolta in diversi progetti che prevedono l’utilizzo di queste tecnologie in collaborazione con le autorità di regolamentazione, il mondo accademico, i cantieri navali e l’industria crocieristica.

MSC Crociere Euribia GroenlandiaQuesto include un progetto per studiare l’uso del carburante a idrogeno nelle navi da crociera in collaborazione con Fincantieri e SNAM, così come un progetto pilota per lo sviluppo della tecnologia delle celle a combustibile a ossido solido per le navi da crociera.

MSC Euribia utilizzerà anche un sistema avanzato di trattamento delle acque reflue di nuova generazione e un sistema di gestione del rumore irradiato sott’acqua per ridurre al minimo gli effetti delle vibrazioni sull’ecosistema marino.

 

 

Sempre più attenzione alla sostenibilità, al centro della nuova campagna brand MSC Crociere

 

Condividi