Conclusa allo Stadio dei Marmi la 20^ edizione dei C2 Open Rowerg Championship

Edizione 20 Stadio dei Marmi 2022 C2 Open Rowerg ChampionshipAtleti provenienti da ogni parte d’Italia e d’Europa hanno dato vita a gare tirate e combattute, mentre un pubblico di appassionati e di curiosi ha sostenuto le performance dei protagonisti.

Nella prima giornata si sono disputate le gare sui 2000 metri, a partire dalle categorie più giovani che hanno dimostrato la bontà del vivaio del nostro canottaggio.

In mattinata subito una prestazione da circoletto rosso, quella di Maria Rita Di Giovanni, atleta delle Fiamme Gialle, che ha stabilito il nuovo primato italiano della categoria 2010 fermando il tempo a 4:13.5. Fra le under la bontà della scuola Fiamme Gialle è confermata dai successi di Roberta Romani (cat.2008) e Vittoria Cestra (cat.2009) e della staffetta Under14.

Restando alle donne non ha fallito l’appuntamento con la vittoria la pluri campionessa Laura Ghioldi (Canottieri Roma) che con il tempo di 7:57.9 ha fatto sua la gara della categoria 30-39 PL. Altra prestazione da circoletto rosso quella di Monica Tonetti (CC3 Ponti) che vinto con in tempo di 8:03.5 la prova nella categoria 50-54 PL., precedendo l’ottima Raffaella Amicone (Crossfit Moss) che ha chiuso la prova in 8:32.3.

Molti dei più celebrati campioni dell’indoor rowing italiano e straniero hanno dato vita alle gare maschili. Fra le performance più rilevanti non poteva mancare quella del fuoriclasse azzurro Leonardo Calabrese (Canottieri Roma) che con il tempo di 6:03.9 ha fatto registrare il  miglior tempo di giornata. Protagonista anche Francesco Procaccianti (D.L.F.Chiusi), altro grande interprete della disciplina, che ha vinto nella categoria 40-48 PL. chiudendo in 6:59.2. Conferma anche per Massimo Galletti (Heven) dominatore nella categoria 60-64 con il tempo di 6:48.6. Due le vittorie straniere della giornata, quella del 14 inglese Jamie Rimmer, nella categoria 2008 che ha fermato il cronometro a 5:06.4, e quella dell’ungherese Zsolt Darvas nella categoria 50-54 PL. con il tempo di 6:44.1.

Ma a dimostrazione dell’integrazione e della grande capacità di coinvolgimento di tutti dell’indoor rowing ci sono state le gare riservate ai portatori di handicap che hanno fatto registrare, fra gli applausi scroscianti del pubblico presente, le vittorie fra le donne di Giulia La Neve (The Core Sabaudia) nella categoria PR3, della pluri primatista Marta Piccininno (Canottieri Irno) nella categoria PR3 II, fra gli uomini di Carmelo Barcella (Rowing Team Catania) nella PR1, di Michele Di Dio (Rowing Team Catania) nella PR2, di Gabriele Di Dio (Rowing Team Catania) nella PR3, di Elio Piccininno (Canottieri Irno) nella PR3II.

Intenso il programma della 2^ giornata che ha visto gli atleti battersi sulle distanze dei 500 mt, dei 2000 mt e nelle staffette.

l'ucraina Tetyana GyerovkievinaFra i risultati da circoletto rosso la performance in campo femminile dell’ucraina Tetyana Gyerovkievina (Canottieri Roma) che nella prova dei 500 mt. 40/49 ha vinto con il tempo di 1:50.0, dando un segnale particolarmente forte, che va al di là dell’aspetto meramente sportivo. Miglior tempo per Irene Farina (Crossfit Tuscolana) che ha vinto nella categoria 19/29 con il tempo di 1:40.0.

Nei 2000 mt. femminili da segnalare la vittoria della pluri campionessa Laura Ghioldi che nella categoria 30/39 PL. ha chiuso con il tempo di 7:57.9.

ln campo maschile ancora in evidenza Leonardo Calabrese (Canottieri Roma) miglior tempo di giornata sui 500 mt. con 1:19.6, e sui 2000 con il tempo di 6:03.9. Francesco Procaccianti (D.L.F. Chiusi) ha confermato tutta la sua classe imponendosi nei 500 mt. nella categoria 40/49 PL in 1:28.1. Fra i giovani da sottolineare il successo nella categoria 14M dell’inglese Jamie Rimmer che ha fermato il tempo in 1:33.8 ed ha poi bissato il successo nei 2000 mt. con il tempo di 5:06.4. Massimo Galletti (Heaven) con 1:28.1 ha dominato la prova nella categoria 60/69.

Special OlympicsINCLUSIONE

La 2^ giornata dei C2 Open RowErg Championship è stata connotata da forti messaggi di inclusione. Protagonisti  delle gare atleti Special Olympics del Rowing Team Catania (gruppo entusiasticamente numeroso guidato dal presidente Michele Lo Verde e dal direttore tecnico Anna Ferrarello) della Tevere Remo e del 3 Ponti che hanno dimostrato la grandi potenzialità di integrazione che questa disciplina offre ai suoi praticanti. Una menzione particolare al catanese Andrea Pagliaro e dal romano Paolo Giliberti che si sono battuti spalla a spalla per la vittoria finale.

CLASSIFICA FINALE A SQUADRE

In base ai risultati delle due giornate di gare il team che ha vinto la classifica a squadre è stato il Canottieri Roma con 570 punti, davanti al Circolo 3 Ponti (473 punti) e Heaven (461 punti).

GLI ORGANIZZATORI

Riccardo Dezi e Caroline Lucas, responsabili della ASD C2 Team Italy, dopo tanta fatica ed aver superato mille difficoltà esprimono in coro la loro grande soddisfazione per la riuscita dell’evento: “Non è stato semplice portare questa manifestazione in una location così prestigiosa come lo Stadio dei Marmi. Ci preme ringraziare le istituzioni per il sostegno che ci hanno dato e ci hanno permesso di realizzare un sogno che coltivavamo da tempo. La soddisfazione degli atleti sono è il miglior premio per gli sforzi sostenuti. Lavoreremo per portare a Roma altri grandi eventi di Indoor Rowing e di far crescere ulteriormente questa disciplina che sta raccogliendo sempre più proseliti. Appuntamento al prossimo anno“.

La 20^ edizione dei  C2 Open RowErg Championship manifestazione internazionale di indoor rowing (canottaggio da palestra) ha visto la partecipazione di oltre 800 atleti italiani e stranieri che si sono dati battaglia al remoergometro allo Stadio dei Marmi di Roma. La manifestazione è stata organizzata dalla ASD C2 Team Italy, società affiliata alla Federazione Italiana Canottaggio, con il patrocinio della FIC, della Regione Lazio, del Comune di Roma, di ASI, della Fondazione Terzo Pilastro Internazionale e la partnership di ACEA, che ha fornito una cisterna d’acqua potabile consentendo al pubblico ed agli atleti di dissetarsi e, grazie a questa iniziativa, sono stati consumati 1500 litri d’acqua, l’equivalente di 3000 bottigliette di plastica in meno allo Stadio.

Andrea Lo Cicero in garaHanno partecipato grandi personaggi del mondo dello sport fra i quali l’ex capitano della nazionale di rugby Andrea Lo Cicero, che si è cimentato nelle gare dei 500 mt. 40-49 centrando un brillante quarto posto, al cospetto di alcuni dei più celebrati specialisti della disciplina nella gara vinta da Alessio Antonini.

Fra le autorità presenti il delegato allo sport della Regione Lazio Roberto Tavani che ha portato i saluti del presidente Nicola Zingaretti e si è intrattenuto con gli atleti effettuando le premiazioni. La giornata è stata impreziosita dalle performance al microfono di due speaker di eccezione, il popolare popolare giornalista, autore e conduttore di Sky Francesco Castelnuovo, e il compositore, sceneggiatore e scrittore romano Alessandro Ligi che accoppia la sua professione alla grande passione per il canottaggio di cui è istruttore, i quali si sono alternati nel raccontare le gare con il pluri campione del remo Bruno Mascarenhas.

Immagini dell’evento

panoramicaAndrea Lo Cicero in garaSpecial Olympicsl'ucraina Tetyana Gyerovkievina

 

Condividi

Potrebbero interessarti anche...